spersonalizzazione.jpg

Bellina eh, pero’ cazzo non ride mai!

chillpill.jpg

Una pillolina rilassante, da tirare fuori dalla tasca e offrire all’occorrenza a impettiti, nervosi, sempre di corsa, seri, incazzati, egocentrici, puntuali, motivati, severi, iperproduttivi, risoluti, determinati, illuminati, organizzati, efficienti, irremovibili, radicali, in carriera. A tutti voi che incrociate la vostra strada con la mia, una richiesta dal cuore: “Man, take a chill pill!”

Ieri sera sono riuscito a mettere le mani su una magnifica edizione giapponese de La tarantola dal ventre nero, thriller di Paolo Cavara con un Giancarlo Giannini in versione tres cool e una galleria di bambole in sottoveste da far rimpiangere di essere diventati adulti nella decade sbagliata: Claudine Auger, Barbara Bouchet, Stefania Sandrelli, e la futura Bond girl Barbara Bach! Ah si’, poi una serie interminabile di delitti efferati, assassini rancorosi in guanti di lattice, finti ciechi, il tutto condito da arredamenti chic e suadenti musiche degli ineguagliabili 1970s. Visione accompagnata dai miei leggendari pop corn al caramello. Stasera sarei morto senza rimpianti!

Ricettina per popcorn al caramello (tempo di preparazione 1 minuto):

Acquistate una busta di popcorn, o poppateveli da soli. In un tegamino fate sciogliere un po’ di burro e aggiungete qualche cucchiaio di zucchero. Fate imbrunire lo zucchero a fuoco alto mescolando e aggiungete latte quanto basta. Mescolare e rimescolare. Le quantita’ di ogni ingrediente ovviamente dipendono da quanti pop corn volete preparare e da quanto sciroppo volete versarci su, adattatele ai vostri gusti. Io ho buttato dentro anche un po’ di sciroppo d’acero perche’ sono un tipo estroso.

simply.jpgUno delle tante scuse che ho trovato per non lavorare e’ collezionare recensioni di film non proprio entusiastiche. Qualche esempio alla rinfusa: 

Dalia nera (The Black Dahlia, 2006). Josh Hartnett nel ruolo di un poliziotto piu’ dedicato al suo lavoro che a sua moglie (Scarlett Johansson!). Sembra fantascienza invece e’ un noir!

Simply Irresistible (1999).

1) Inizia con Sarah Michelle Gellar che solleva una cassetta di granchi, e da li’ va a peggiorare…

1) Si dice che commedie romantiche come Simply Irresistible siano tipiche dei tempi di crisi. Un altra buona ragione per pregare per la pace…. 

3) Aspettatevi di trovarlo nello scaffale Scontati in primavera….(uscito a Natale)

Conoscerete questo sito dove un software di riconoscimento facciale ti dice a quale celebrita’ assomigli (http://www.myheritage.com). Beh, stasera e’ stato il mio turno. Ma fatemi dire prima come e’ andata a mia moglie. A lei sono uscite, tra le altre, Hunter Tylo (60%), Liv Tyler (58%), Sharon Stone (58%), (e vabbe’ pure Kim Il Sung, 61%)…..[Nota: lei e’ mia e non la divido con nessuno. :)] 

 Ma veniamo a me. L’esimio programma senza nemmeno una parola di avviso mi ha candidamente paragonato ai seguenti:

 mendelssohn.jpg (Mendelsshon, 51%), vabbe’ almeno musicista, ma questo???obasanjo.jpg (Olusegun Obasanjo, 51%)… Roba da togliere l’autostima pure a Brad Pitt…. Dio come sono INFELICE!

Sole su. Ancora dieci minuti, il caffe’ borbotta, testa pesante, bacio, il micio si struscia; giornale al cesso, sguardo allo specchio: AAAAARRRGGGGHHHH!, Splash!, Luther Vandross, bacio, profumo di saponetta, un’occhiata al blog, 9 e 11, le chiavi, aria fresca nelle narici, rumore di clacson, Mariooooo! Mani che salutano. Un’altra domenica–altro giro, altra corsa.

gintonic.jpg

Il drink da sbornia per eccellenza, il gin tonic (gin and tonic se lo chiedete nei paesi anglosassoni). In un bicchiere alto quanto basta, ghiaccio, due dita di gin, riempire d’acqua tonica, e (optional) decorare con uno spicchio di lime (limetta?). Di quella cosa li’ se ne riparla domani. Signorina, un ballo? 😉 (Photo: 46137)

Fa coppia perfetta con: