Sapori


Ieri sera sono riuscito a mettere le mani su una magnifica edizione giapponese de La tarantola dal ventre nero, thriller di Paolo Cavara con un Giancarlo Giannini in versione tres cool e una galleria di bambole in sottoveste da far rimpiangere di essere diventati adulti nella decade sbagliata: Claudine Auger, Barbara Bouchet, Stefania Sandrelli, e la futura Bond girl Barbara Bach! Ah si’, poi una serie interminabile di delitti efferati, assassini rancorosi in guanti di lattice, finti ciechi, il tutto condito da arredamenti chic e suadenti musiche degli ineguagliabili 1970s. Visione accompagnata dai miei leggendari pop corn al caramello. Stasera sarei morto senza rimpianti!

Ricettina per popcorn al caramello (tempo di preparazione 1 minuto):

Acquistate una busta di popcorn, o poppateveli da soli. In un tegamino fate sciogliere un po’ di burro e aggiungete qualche cucchiaio di zucchero. Fate imbrunire lo zucchero a fuoco alto mescolando e aggiungete latte quanto basta. Mescolare e rimescolare. Le quantita’ di ogni ingrediente ovviamente dipendono da quanti pop corn volete preparare e da quanto sciroppo volete versarci su, adattatele ai vostri gusti. Io ho buttato dentro anche un po’ di sciroppo d’acero perche’ sono un tipo estroso.

gintonic.jpg

Il drink da sbornia per eccellenza, il gin tonic (gin and tonic se lo chiedete nei paesi anglosassoni). In un bicchiere alto quanto basta, ghiaccio, due dita di gin, riempire d’acqua tonica, e (optional) decorare con uno spicchio di lime (limetta?). Di quella cosa li’ se ne riparla domani. Signorina, un ballo? 😉 (Photo: 46137)

Fa coppia perfetta con:

toms

Il posto e’ famoso perche’ e’ il set del leggendario Seinfeld. Pare inoltre che sia tra questi tavoli che Suzanne Vega ha sussurrato per la prima volta il suo ipnotico tu tu tu du, tu tu du du, tu tu du, tu tu du du.  Il diner di Tom, all’incrocio tra Broadway e la 112esima, era un posto strano. Per stabilire da dove venisse la carne per gli hamburger ci sarebbe voluta una vita di ricerche e l’olio per friggere era cosi’ vecchio che il cuoco ci si era affezionato. Ma con 3 dollari e 75 ti facevi un bel pasto completo con tanto di cetriolone marinato. Peccato che il Dipartimento d’Igiene lo chiudesse una settimana si’ e l’altra pure…