quattro risate


phoolan.jpgIl canale singolo inizia davvero a rompermi le palle. Io gia’ tendo al pessimistico-meditativo di mio e questi continuano a mandarmi certe perle che te le raccomando….. Qualche giorno fa il convento passava Bandit Queen, storia della brigantessa (?) indiana (dell’India), poi divenuta eroe nazionale, Phoolan Devi. Beh, vi giuro che nel film viene violentata almeno 25 volte, e il regista, purtroppo, non e’ di quelli che credono che una volta espresso un concetto non serve ripetere. Morale: una tortura, mia moglie che giurava che non rivolgera’ piu’ la parola ad un indiano (e’ emotiva, lei), io che maledicevo gli effetti della globalizzazione (penso in grande, io). Ma perche’ Controcampo, qua, non lo danno? 😦

rocky.jpg

Ci sono cose che nessuno osa confessare, ma io, come Ammaniti, NON HO PAURA

Tempo di lavorare sul corpo. L’I-Pod e’ rigorosamente sintonizzato su EXTREME WORKOUT. L’equipaggiamento e’ quello delle missioni senza ritorno. Partono i Metallica di Mission Impossible, spingi, su, ancora una volta! Poi i gloriosi Journey per sollevare quei 20 chili ancora, di nuovo, un’ultima volta. E poi di corsa su quel tappeto, al ritmo indiavolato di By the Way dei Red Hot Chili Peppers. Ma l’apice della sfiga in questo giorno di ordinaria manutenzione fisica si tocca quando partono i classici della colonne sonore del ciclo Rocky: l’Occhio della Tigre, Cuore in fiamme, Niente vie d’uscite facili…..Robert Tepper, Survivor….Ricordi d’infanzia, associazioni quasi automatiche allo sforzo fisico e-s-t-r-e-m-o…..TI SPIEZZO IN DUE!! Il nostro comincia quasi inconsciamente a espellere aria in getti nervosi producendo virilissimi “uh!”. Chi guardava giurera’ poi che in un attimo di trasporto l’ha anche visto inarcare la parte sinistra labbro superiore in un ghigno determinato e rabbioso.

Ma poi esisteranno davvero persone cosi’? Mais oui mon amis, la sfiga fatta persona, oggi, c’est moi! 😀

cesar.jpgUno dei miei film preferiti degli ultimi 3 anni e e’ Moi César, 10 Ans 1/2 (Richard Berry, 2003), storia di un ragazzino tutto pepe di 10 anni e mezzo, che va a Londra in Eurostar con altri due mocciosetti sulle tracce del vero padre di uno di loro. Non so’ se sia mai uscito in Italia ma vale la pena cercarlo. Foss’anche (?) solo per l’adorabile Jules Sitruk, qui da ammirare in tutta la sua gloria infantile, prima di–come ahime’ succede spesso–sputtanarsi col crescere.

E’ un film spumeggiante; di una cultura–quella francese–giovane e in salute. Se vi e’ piaciuto il Favoloso Mondo di Amelie non dovete assolutamente perdervelo. Se invece non vi e’ piaciuto, beh carissime, e’ ormai tempo di rinsavire! 😉 [Si’, mi fregio di un e-lettorato soprattutto femminile! :D]

chillpill.jpg

Una pillolina rilassante, da tirare fuori dalla tasca e offrire all’occorrenza a impettiti, nervosi, sempre di corsa, seri, incazzati, egocentrici, puntuali, motivati, severi, iperproduttivi, risoluti, determinati, illuminati, organizzati, efficienti, irremovibili, radicali, in carriera. A tutti voi che incrociate la vostra strada con la mia, una richiesta dal cuore: “Man, take a chill pill!”

simply.jpgUno delle tante scuse che ho trovato per non lavorare e’ collezionare recensioni di film non proprio entusiastiche. Qualche esempio alla rinfusa: 

Dalia nera (The Black Dahlia, 2006). Josh Hartnett nel ruolo di un poliziotto piu’ dedicato al suo lavoro che a sua moglie (Scarlett Johansson!). Sembra fantascienza invece e’ un noir!

Simply Irresistible (1999).

1) Inizia con Sarah Michelle Gellar che solleva una cassetta di granchi, e da li’ va a peggiorare…

1) Si dice che commedie romantiche come Simply Irresistible siano tipiche dei tempi di crisi. Un altra buona ragione per pregare per la pace…. 

3) Aspettatevi di trovarlo nello scaffale Scontati in primavera….(uscito a Natale)

Conoscerete questo sito dove un software di riconoscimento facciale ti dice a quale celebrita’ assomigli (http://www.myheritage.com). Beh, stasera e’ stato il mio turno. Ma fatemi dire prima come e’ andata a mia moglie. A lei sono uscite, tra le altre, Hunter Tylo (60%), Liv Tyler (58%), Sharon Stone (58%), (e vabbe’ pure Kim Il Sung, 61%)…..[Nota: lei e’ mia e non la divido con nessuno. :)] 

 Ma veniamo a me. L’esimio programma senza nemmeno una parola di avviso mi ha candidamente paragonato ai seguenti:

 mendelssohn.jpg (Mendelsshon, 51%), vabbe’ almeno musicista, ma questo???obasanjo.jpg (Olusegun Obasanjo, 51%)… Roba da togliere l’autostima pure a Brad Pitt…. Dio come sono INFELICE!

davinci.jpg

La missione e’ improba: ritrovare il Sacro Graal. Ma un gruppo di studiosi di Hollywood, California ha messo insieme un team che non puo’ fallire. A guidarlo c’e’ Forrest Gump e le sue gambe veloci come il vento. Al suo fianco la leggiadra Amelie Poulain, con un sorriso da far intenerire anche il piu’ feroce degli albini sguinzagliati dall’Opus Dei. E infine il mago Gandalf, pronto a risolvere con i suoi incantesimi anche le situazioni piu’ spinose. Ma anche per un team cosi’ non sara’ una passeggiata. Sulla loro strada il destino ha messo Leon, assassino professionista dal cuore tenero, che per compiere la sua delicata missione ha anche lasciato a casa la giovane apprendista Mathilda. Il film e’ infinitamente superiore al libro, non si discute.