Qual’e’ la prima cosa che due sconosciuti fanno quando si incontrano? Si scambiano informazioni. Chi sei, che fai, dove abiti, sei sposato, ecc. Eppure dovremmo sapere bene che le risposte a queste domande non ci descrivono, che quest’inventario di stati presenti e’ buono tutt’al piu’ per i documenti. Il presente e’ solo uno stato transitorio cui siamo approdati per le nostre azioni passate e che stiamo per lasciarci alle spalle per nuove vite future. Quante volte a certe domande vorrei rispondere “Preferisco non rispondere” ma poi ho preferisco evitare di essere preso per matto. Ma con la mia nuova amica niente domande al presente, solo passato e futuro. Perche’ quello che siamo e’ solo il riflesso di cio’ che fummo e l’abbozzo di cio’ che forse, un giorno-se tutto va bene-saremo.

Annunci